• Sort Blog:
  • All
  • aperitivo treviso
  • bar Treviso
  • Eventi Treviso
  • migliori bar
  • musica treviso
  • osteria Treviso
  • parlano di noi
  • Senza categoria
  • vino treviso
Mostra di Rodin a Treviso

(Italiano) Mostra di Rodin a Treviso, lo scultore al tempo di Monet.

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Dal 24 Febbraio al 3 Giugno al Museo di Santa Caterina di Treviso.

La Mostra di Rodin a Treviso, importante evento realizzato grazie alla fondamentale collaborazione con il Musée Rodin di Parigi ed alla passione di Marco Goldin, fondatore di Linea D’Ombra, società che si occupa di organizzare mostre a livello nazionale e internazionale.

Il Musée Rodin di Parigi ha messo a disposizione ben 80 opere totali del famoso scultore da portare alla Mostra Rodin di Treviso.

Mostra di Rodin a Treviso: cosa è possibile vedere?

Nella Mostra Rodin Treviso potrai ammirare tutte le opere più celebri, che saranno presenti in formati piccoli e medi, e per alcune opere in formato di grande dimensione.

Tra le sculture che hanno segnato la storia della sua arte nei secoli: il Pensatore, il Bacio, ispirato alla storia di Paolo e Francesca, raccontata da Dante nel canto V dell’Inferno, la Porta dell’Inferno e i Borghesi di Calais.

Solo queste lasciano capire l’eccezionalità dell’evento!

Mostra di Rodin, perché proprio a Treviso?

Per capire l’importanza di questo avvenimento, si deve sapere che la Mostra a Treviso di Rodin chiuderà l’anno che celebra il centenario dalla morte di Rodin (1917).

Il museo parigino ha deciso di inserirla nel programma ufficiale che sta vedendo coinvolto tutto il mondo, in esposizioni celebrative dello scultore, della sua vita e delle sue opere.

Dunque Treviso sarà la sola sede italiana, inserita in questo calendario di Mostre di Rodin.

Ma chi era Rodin?

Qualche piccolo cenno storico per raccontare la complessità di questo grande scultore.
Rodin per un decennio, a partire dalla metà degli anni sessanta del XIX secolo, conquista gli strumenti del mestiere lavorando come decoratore a bottega in Francia.

La seconda metà degli anni settanta è invece il tempo delle prime, vere creazioni come scultore che verrà celebrato già in vita come il più grande dei suoi contemporanei, come l’Età del Bronzo che fece tanto scandalo all’epoca, e il San Giovanni Battista.

Ma dal 1880 ci furono i vent’anni delle grandi sculture, a partire proprio dalla porta che in quell’anno lo Stato gli commissiona per il futuro museo delle Arti Decorative, La Porta dell’Inferno ispirato dalla Divina Commedia di Dante e che occuperà l’artista fino alla sua morte.

Nel 1876 Rodin, in un viaggio in Italia subisce indelebile il fascino delle opere di Michelangelo, da qui nascono il Busto di Victor Hugo, il Monumento a Balzac e, sopra tutte, quella, colossale, dei Borghesi di Calais, che potrai ammirare sempre alla Mostra Rodin Treviso.

Nella Mostra Rodin Treviso, anche attraverso lettere e documenti, verrà ripercorsa l’intera vicenda biografica e artistica dello scultore Rodin.

In particolare verrà data luce sull’influenza che la cultura italiana, con Donatello, Michelangelo, Bernini ed il suo rapporto con la Divina Commedia di Dante, ebbe su Rodin nella creazione delle sue opere.

Mostra di Rodin prima ed aperitivo a Treviso poi.

Hai deciso di venire a visitare la Mostra Rodin Treviso? Consulta il sito della mostra, per verificare orari e biglietti.

Ti invitiamo poi a fermarti nella nostra bella città e scoprire tutto ciò che d’altro può offrirti in cultura e divertimento.

Noi come Antica Osteria Botegon, consigliamo sempre gli appassionati di cultura (e non solo) ad approfittare e godere di un Aperitivo a Treviso a base di Spritz, Prosecco e buonissimi cicchetti!

Preferisci la Birra? Nessun problema qui da noi potrai trovare una grande varietà di Birre Artigianale.

Ti aspettiamo!

mostraimpressionismotv

(Italiano) I protagonisti dell’Impressionismo a Treviso

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

I protagonisti dell’Impressionismo a Treviso

TREVISO PRESENTA: “STORIE DELL’IMPRESSIONISMO”

Impressionismo a Treviso : i grandi protagonisti da Monet a Renoir da Van Gogh a Gauguin saranno a Treviso dal 29 ottobre 2016 al 17 aprile 2017. 140 opere per la maggior parte dipinti, ma anche fotografie e incisioni a colori su legno, per raccontare le varie storie dell’Impressionismo.

 

L’inaugurazione si terrà oggi, 29 ottobre a Treviso, nel Museo di Santa Caterina, la grande mostra dedicata all’Impressionismo a cura di Marco Goldin è un’ esposizione pensata “per dare l’idea dei vent’anni di attività di Linea d’ombra”. Una mostra storica quindi che potesse racchiudere i motivi più distintivi della ricerca personale di Goldin e dell’organizzazione Linea d’Ombra. 

Le 6 sezioni dell’esposizione che si terrà a Treviso dal 29 ottobre 2016 al 17 Aprile 2017 consentiranno al visitatore di percorrere un cammino tra capolavori che hanno segnato una delle maggiori rivoluzioni nella storia dell’arte di tutti i tempi:  Lo sguardo e il silenzio, ovvero il ritratto da Ingres e Delacroix a Degas e Gauguin; le figure en plein air, da  Millet  a  Renoir;  la posa delle cose, ovvero le nature morte da Manet a Cézanne; il nuovo desiderio di natura, cioè il paesaggio da Corot a Van Gogh; la crisi, l’evoluzione di Monet che rinnega le sue stesse teorie; e infine, i germi del mondo nuovo, cioè gli anni  estremi di Cézanne, che quasi anticipa Picasso e le avanguardie.

 

monet-treviso
Claude Monet, Il giardino dell’artista ad Argenteuil, 1873 The Art Institute of Chicago

 

TREVISO: EVENTI TRA ARTE, MUSICA E CANZONI

In occasione dei primi giorni di apertura della grande mostra Storie dell’impressionismo, nel Museo di Santa Caterina a Treviso, l’auditorium del museo sarà palcoscenico per i concerti di alcuni tra i maggiori cantanti italiani, a cominciare da Franco Battiato, per proseguire con Antonella Ruggiero, Massimo Bubola e Giovanni Caccamo.

29 OTTOBRE
Marco Goldin presenta I dieci quadri del mio cuore. Accompagnamento musicale di Anna Campagnaro (violoncello), Mauro Martello (flauto), Renzo Ruggieri (fisarmonica).
Nel giardino del tempo, riassunto in due tempi ideato da Marco Goldin, con il meglio degli spettacoli teatrali presentati da Linea d’ombra tra il 2005 e il 2016. Speciale partecipazione di Antonella Ruggiero.
-Concerto di Franco Battiato (accompagnato da Carlo Guaitoli al pianoforte e Angelo Privitera alle tastiere e sintetizzatori).
-Concerto di Giovanni Caccamo (voce e pianoforte).

 

30 OTTOBRE
Marco Goldin presenta I dieci quadri del mio cuore. Accompagnamento musicale di Piero Salvatori (violoncello e pianoforte). Con la speciale partecipazione di Massimo Bubola.
-Nel giardino del tempo, riassunto in due tempi ideato da Marco Goldin. Speciale partecipazione di Antonella Ruggiero.
Antonella Ruggiero nel concerto di musica sacra Cattedrali.

 

31 OTTOBRE
-Nel giardino del tempo, riassunto in due tempi ideato da Marco Goldin. Speciale partecipazione di Massimo Bubola.
-Concerto di Massimo Bubola (accompagnato dalla Eccher band) con tutte le sue più belle canzoni, da quelle scritte per Fabrizio De Andrè ai motivi più famosi eseguiti in proprio.

 

STORIE DELL’IMPRESSIONISMO

I grandi protagonisti da Monet a Renoir, da Van Gogh a Gauguin
Treviso, Museo di Santa Caterina
 29 ottobre 2016 – 17 aprile 2017
da lunedì a giovedì: 9.00 – 18.00
da venerdì a domenica: 9.00 – 19.00

 

PER INFO E PRENOTAZIONI:
Tel. 0422 429999
dal lunedì al venerdì ore 9.00 – 13.30 e 14.30 – 18.00
chiuso sabato, domenica e i festivi
biglietto@lineadombra.it

 

TREVISO: EVENTI TRA ARTE, MUSICA E CANZONI

LINEA D’OMBRA – SERVIZIO PRENOTAZIONI E INFORMAZIONI

Tel. +39 0422 429999
Fax +39 0422 308272

ORARIO CALL CENTER
lunedì – venerdì: 9-13.30 / 14.30-18

Al Museo di Santa Caterina a Treviso

i grandi protagonisti dell’Impressionismo

 

Se avete voglia di una pausa sfiziosa e all’insegna della tradizione, a soli 4 minuti a piedi dal Museo di Santa Caterina a Treviso, non potete non fermarvi in una delle osterie più antiche della città, l’Antica Osteria Al Botegon. In questo locale  si mangiano le specialità e i piatti tipici trevigiani, sorseggiando del buon vino o un aperitivo. La sera, la piazza è spesso animata da serate di musica dal vivo e gente di tutte le età. Vi aspettiamo!

 

fullsizerender

 

Antica Osteria Al Botegon
Viale Burchiellati 7,
Treviso

| INFO E PRENOTAZIONI |

Mail. info@botegon.com
Tel. 0422.548345 – 3342467287
www.botegon.com

festival-treviso

(Italiano) Festival a Treviso, non solo musica !

SAN TOMASO BACK HOME – THIRD EDITION-

From the second week of April, Porta San Tomaso in the lovely town of Treviso will host the aperitivo dedicated to music and fun. The partnership between three big bars of Treviso’s nightlife creates a series of live music events you can’t miss, where many bands will play and exhibit live in the setting of Porta San Tomaso.

Here the names of some artists: El Cuento de la Chica y la Tequila – 13th April, Kollettivo Stesi – 20th April, Charlie and the Superbad News – 27th April, Onde Beat e Shaman’s Blues – 4th and 11th May.

Every Wednesday night the heart of Treviso will offer live music until the first middle of August. A great variety of artists will entertain the public during and after the aperitivo until late night. Every band will be followed by a special dj set.

The authors of the popular Wednesday nights are the Home Rock BarAirstream and cocktail on the road, Antica Osteria “Al Botegon” – street food and quality drinks and TVB – burger gourmet.

Don’t miss the coolest series of exhibitions of the season! From Wednesday 13th April at 6.00 pm aperitivo, spritz, cocktails, finger-food and a lot of good music!

If you are music addicted follow all the updates of the Home Festival at  www.homefestival.eu, the annual event which takes place in Treviso and has become the biggest in Italy